La Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa si trova tra Siculiana ed Eraclea Minoa, è un’area protetta dal 2000 e affidata alla gestione del WWF Italia. Stretti sentieri si aprono tra le rocce di marne calcaree e argillose, che permettono l’accesso alle spiagge e al mare cristallino.

Foto tratta da www.wwftorresalsa.com
La Riserva di Torre Salsa si estende per 761,62 ettari con l’alternarsi di falesie e spiagge bagnate da un’acqua limpidissima, dove si possono vedere i fondali ricchi di vegetazione e fauna. Dal punto di vita geologico, il territorio è formato da rocce sedimentarie chiamate “evaporiti” che appartengono alla serie gessoso-solfifera.
Foto tratta da www.wwftorresalsa.com
Il torrente Cannicella e il torrente Eremita attraversano dei terrazzamenti a ridosso della falesia. Qui si trovano dei terreni coltivati e un’area attrezzata per pic-nic.  La riserva di Torre Salsa incanta sia per i suoi paesaggi che per la fauna.
Molte specie di uccelli scelgono questo posto: il Falco Pellegrino, l’Airone, il Gheppio, l’Usignolo e il Barbagianni. Inoltre sono presenti le tartarughe Caretta Caretta.

 

Il nome della riserva deriva da una torre di avvistamento presente nel luogo, risalente alla seconda metà del XVI secolo, che serviva per la difesa dalle incursioni saracene.

L’accesso alla riserva si trova in via Roma, 156 – Siculiana.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui